copertina-lettera-per-le-mie-scarpeQuante volte ci siamo ritrovati a raccontare di noi e della nostra vita e a sentire un enorme beneficio dopo averlo fatto? Quante volte abbiamo aiutato amici e conoscenti ascoltando le loro storie di successi, sconfitte, battaglie vinte e perse? Chi non ha mai sentito il bisogno di raccontare la propria storia di vita: per mettere ordine dentro di sé, per capire il presente, per ritrovare emozioni perdute o semplicemente per sapere come si è diventati?

Spesso quest’operazione è individuale ma se si svolge in una comunità è un’esperienza indimenticabile.

E’ quello che è successo a Barbara, Clementina, Elisa, Enea, Fabio, Fabiano, Gek e molti altri che da Ospiti del Centro Diurno del Dipartimento di Salute Mentale di Mantova si sono raccontati cercando di tenere la bussola attraverso piccoli esercizi a tema. Elementi esistenzialmente fondanti come la casa, le parole, le scarpe, i sogni, le scelte, le foto di famiglia, hanno aiutato ad aprire lo scrigno dei loro vissuti e a lasciarsi andare alla condivisione dei ricordi e delle esperienze.

Ne è emersa tanta bellezza che non poteva non essere messa in circolo. E così è stato, in un romanzo corale che in maniera molto interessante e coinvolgente e in certi punti toccante riporta alla luce le capacità espressive a volte nascoste delle persone e ci fa venire in contatto con vite che meriterebbero ciascuna un romanzo.

Un libro scritto a più mani dagli ospiti con la collaborazione e supervisione dello scrittore Davide Bregola e pubblicato da Il Rio.

Davide Bregola

davide-begola1E’ nato a Bondeno di Ferrara nel 1971 e vive a Mantova. Ha pubblicato libri per adulti e bambini sulla Bellezza e la Felicità. Progetta e conduce laboratori di scrittura per scuole e biblioteche. Ama leggere dattiloscritti inediti di poesie e storie per farli diventare libri. Tre allegri malfattori è il suo primo romanzo uscito il 4 aprile 2013 per Barbera Editore. Nel 2014 è uscito il suo libro L’acchiapparime per Barney Edizioni, un manuale per costruire filastrocche, poesie in rima, raccontini. Nel 2015 per Barbera editore ha tradotto “Il piccolo principe”. Progetta abitualmente romanzi corali per enti, RSA, CPS, con il metodo delle “mappe di comunità”. I suo libri: Racconti Felici, Lettera agli amici sulla Bellezza, Tre allegri malfattori, L’acchiapparime.